In questo articolo si parla di:

Nata grazie al lavoro svolto con Marzio Nardi (climber e team manager di Ferrino), Rock Slave è la linea di abbigliamento dell’azienda torinese interamente dedicata al bouldering. Si tratta di una collezione che comprende pantaloni, felpe e accessori dal design innovativo, versatili e adatti ad ogni tipo di arrampicata, ma anche alla vita di tutti i giorni.

Questa linea, però, non significa semplicemente abbigliamento. Rock Slave è infatti anche sinonimo di persone ed eventi. Il team comprende persone accomunate dalla stessa passione per l’arrampicata, che anche quest’anno saranno protagonisti di alcuni prestigiosi appuntamenti.

Si comincia il 10 maggio all’Infinity Boulder di Trento. Gli atleti Rock Slave, in questo caso, saranno Giulia Medici, Asja Gollo (nella foto in basso), Antonio Prampolini (nella foto di copertina) ed Elias Iagnemma.

Gli altri eventi sono quello di Frasassi (6-7-8 settembre) e quello del Best trick Finale for Nepal, in programma i giorni 28 e 29 settembre.