In questo articolo si parla di:

In queste ore in tantissimi si sono uniti ai sentiti e commossi messaggi di cordoglio per ricordare Marzio Brombal, presidente del Calcio Montebelluna 1919 e proprietario di Sportlab, distributore italiano del marchio Saucony. In passato anche amministratore delegato di Diadora.

L’imprenditore aveva 71 anni. A stroncarlo è stato un infarto mentre guardava la partita del settore giovanile biancoceleste, nel quale gioca anche il figlio. Purtroppo la corsa all’ospedale non è servita a salvargli la vita. A dare l’annuncio è stata proprio la società trevigiana.

“Un grave lutto ha colpito la nostra Società. È venuto a mancare il Presidente Marzio Brombal. Tutto il Calcio Montebelluna 1919, sgomento per la perdita, si stringe attorno alla famiglia”, si legge sulla pagina Facebook del Calcio Montebelluna che gioca nel campionato di serie D.

E tanti i commenti di tifosi, amici e conoscenti in risposta:

“Grande cuore, straordinarie capacità, e grande senso della misura; ma sempre umile e rispettoso. Tutto questo era Marzio. Le doti vere che devono animare una persona di sport”.

Ma a piangere la scomparsa improvvisa di Marzio è tutto il team di Sportlab, azienda di Montebelluna (TV) da oltre 60 milioni di fatturato da lui stesso fondata e diretta, da 19 anni distributore del marchio americano Saucony (anche se a maggio verrà costituita la filiale italiana).

Uno dei brand più storici del settore, che l’imprenditore veneto, insieme a tutto il suo team, è stato capace di far crescere in misura esponenziale nella parte lifestyle, per la quale l’Italia è il primo mercato al mondo. Senza ovviamente dimenticare il segmento tecnico, nel quale Saucony nel nostro paese è sempre stato negli ultimi anni tra i tre top brand nella distribuzione specializzata.