In questo articolo si parla di:

Archiviata il 24 febbraio la prima tappa del Campionato Nazionale Nortec–Csen winter trail, è in arrivo la seconda. L’edizione 2019 si è aperta con il Santa Caterina Winter Trail, ideato dal campione Marco De Gasperi e caratterizzato da un percorso spettacolare di 11km (650md+) all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio. Domenica 24 febbraio gli atleti hanno corso immersi nella natura tra piste da fondo e single track al cospetto di vette mitiche quali Ortles e Cevedale.

Già completamente sold out i pettorali della seconda tappa del campionato: il Tarvisio Winter Trail. La finalissima friulana, in programma per il 9 marzo, ha già raccolto 450 adesioni. Promossa e portata avanti dall’Unione Sportiva Tosi, la gara conterà sulla presenza dello skyrunner Tadei Pivk e di Gabriella Paruzzi nel ruolo di madrina. Ai nastri di partenza sono attesi molti runner del panorama nazionale come Marco De Gasperi, Emanuele Manzi, Luca Cagnati, Elisa Desco, Dennis Brunod e Fabio Bazzana. Atleti che apprezzano sempre più la corsa su fondi innevati grazie all’applicazione sulle loro scarpe da trail di ramponcini Nortec, una tra le aziende più conosciute per la produzione e distribuzione di questi accessori.

Il brand sarà affiancato da altri partner tecnici di livello quali Crazy Idea & Noene. «Dopo il lancio nel 2017 e il consolidamento del format lo scorso anno, si stanno delineando riscontri davvero incoraggianti – ha esordito Maurizio Ragonese, marketing manager di Nortec. A dircelo sono il numero, il livello dei concorrenti già iscritti, ma soprattutto l’interesse che questo campionato nazionale di winter trail sta suscitando. Avremo ai nastri di partenza il nostro team al gran completo, capitanato da Marco De Gasperi. Le competizioni sono rodate e le location scelte una garanzia».

Non solo campioni alle due tappe del campionato, ma grande attenzione anche per gli amatori: «Abbiamo predisposto dei pacchi gara di livello grazie alla partnership con due aziende importanti che da anni sono leader nel settore outdoor, come Noene (solette e plantari) e Crazy Idea, che ha fornito abbigliamento tecnico per i due eventi. Per fare bilanci è ancora troppo presto, ma siamo già molto soddisfatti di come stanno andando le cose».