La Sportiva ha annunciato l’ingresso di Federica Mingolla, climber torinese di livello internazionale, nel proprio team di atleti total look.

“Collaboro con La Sportiva ormai da diversi anni” – ha commentato l’arrampicatrice classe ’94 – “indossando i modelli più tecnici della linea climbing shoes, che ben si adattano al mio stile. I miei obiettivi alpinistici futuri e i progetti a cui sto lavorando mi hanno spinto a scegliere il marchio trentino anche per la tecnicità dei suoi capi… e inutile nasconderlo: anche per i suoi colori, così brillanti e riconoscibili. La Sportiva è un’azienda che stimo da sempre, con una forte etica verso il mondo della scalata e dell’outdoor in generale, e che crede fortemente nei propri atleti come un valore aggiunto anche per lo sviluppo dei prodotti. Durante gli athletes meeting, come quello dell’ottobre scorso a Rodellar in Spagna, mi sono sentita parte di una famiglia come mai prima d’ora: vestire Laspo dalla testa ai piedi è decisamente motivante!”

Scalatrice già dall’età di 14 anni, prima su pareti indoor e poi su roccia, Federica è la prima italiana ad aver salito alcune delle vie più dure del Verdon (Tom et Je Ris) e del massiccio del Monte Bianco (Digital Crack). Con il suo ingresso nel team total look, La Sportiva conferma così il suo ruolo di leader nel settore dell’arrampicata che ha contribuito ad evolvere sin dalle origini del movimento e che accompagna oggi nelle sue evoluzioni più importanti, tanto su roccia quanto indoor – come dimostra la recente partnership con la Nazionale Italiana d’Arrampicata in vista dei Giochi di Tokyo 2020.

Ha commentato la novità anche Luca Mich, marketing operation manager del marchio trentino: “Con l’entrata di Federica tra gli atleti total look, completiamo la rosa di climber sulla quale costruiremo la nostra immagine di brand per i prossimi anni: professionisti del mondo verticale, persone genuine e con progetti stimolanti, in grado di far crescere il movimento arrampicatorio e l’azienda con esso. I feedback di Federica sulla nostra linea Climbing Apparel saranno fondamentali per sviluppare linee sempre più attente al mondo femminile e i progetti di storytelling che abbiamo in cantiere, racconteranno un cammino che vogliamo percorrere assieme nei prossimi anni”.