In questo articolo si parla di:

Si tratta di una collezione di capi sperimentali realizzati con tecnologia WKS , brevettata internazionalmente da Cifra, con filato Thermolite e con filato Emana by Fulgar. Questa speciale combinazione consente di ottenere capi leggeri e isolanti, di facile asciugatura, a garanzia di un calore costante qualunque sia la temperatura esterna per un migliore confort durante lo sforzo fisico. A questo si aggiunge il supporto tecnico di Emana che, grazie ai minerali contenuti nella fibra, assorbe il calore del corpo umano e lo restituisce alla pelle sotto forma di raggi infrarossi lontani, stimolando la microcircolazione sanguigna e contribuendo al miglioramento delle prestazioni sportive, accelerando il recupero muscolare e garantendo infine confort e benessere.

Sul fronte ecosostenibilità, che vede Cifra da sempre protagonista, prosegue il progetto Green Attitude con l’impegno Zero Waste (nel warp seamless tutto il filato si trasforma in prodotto, mentre nel tradizionale tessuto gli scarti di confezionamento sono circa tra il 15 e il 30%) e il crescente utilizzo di filati ecologici e rigenerati come ad esempio QNova di Fulgar o Econyl di Aquafil. Q-Nova è una fibra di Nylon 6,6 riciclata ed ecosostenibile ottenuta esclusivamente da materie prime rigenerate e prodotta da Fulgar secondo i criteri e le esigenze della moderna tracciabilità. Q-Nova è costituita da materiali di rifiuto provenienti dal ciclo produttivo principale dell’azienda. Tali materiali non potrebbero essere riutilizzati in nessun altro modo e dovrebbero essere smaltiti esternamente come rifiuto.

Q-Nova utilizza l’innovativo processo MCS, un sistema di rigenerazione meccanica a km 0, che non prevede l’utilizzo di materiali chimici in quanto andrebbero a compromettere la sostenibilità del prodotto finale. Tra i plus leggerezza, traspirabilità, resistenza e affidabilità nella solidità cromatica. Econyl di Acquafil è un Nylon 6 realizzato al 100% con materiali di scarto completamente rigenerati, destinati altrimenti a finire in discarica o nel mare. Si tratta precisamente di un filo di nylon, derivato da materiali plastici recuperati: reti da pesca, tappeti domestici in nylon, rifiuti plastici industriali, scarti di tessuti utilizzati dall’industria tessile che vengono recuperati e rigenerati attraverso un complesso processo di scomposizione. In aggiunta, Cifra utilizza in mischia un elastomero anch’esso riciclato e in grado di scomporsi senza il rilascio di sostanze nocive nell’ambiente.