In questo articolo si parla di:

Con l’inizio di questo nuovo anno si conclude la partnership, iniziata nel 2010, fra i Ragni di Lecco e il loro sponsor tecnico adidas TERREX.

“Grazie alla tenacia e alla faccia tosta dell’allora segretario del Gruppo Ragni Fabio Palma, che riuscì ad arrivare fino alla sede del colosso multinazionale per presentare il Gruppo Ragni e poi firmare con loro un contratto di sponsorizzazione rinnovato per i successivi otto anni” – si legge nel comunicato sul portale dei maglioni rossi di Lecco. “L’arrivo di adidas è stato un punto di svolta epocale per il gruppo. Grazie al loro sostegno si è aperto un periodo coronato da grandi e molteplici successi alpinistici e arrampicatori: con loro abbiamo fatto oltre 20 spedizioni e dato il via al progetto La pietra del Sud, giusto per citare qualcuno dei risultati più eclatanti. La collaborazione con un partner così importante, però, è stata anche lo stimolo e l’opportunità per un sostanziale rinnovamento del nostro approccio al mondo della comunicazione e dell’immagine, con la nascita delle pagine social, la realizzazione delle numerose e apprezzatissime produzioni video e di tante altre importanti attività. Alcune di queste iniziative, forse, si sarebbero comunque concretizzate, ma è innegabile che la collaborazione con adidas ci abbia dato una straordinaria spinta in avanti, in termini di risorse, stimoli e idee. Crediamo che i risultati raggiunti in questi otto anni siano stati di reciproca soddisfazione. Per quanto ci riguarda, non possiamo che ringraziare il brand adidas Terrex e le persone dell’azienda che hanno lavorato con noi”.

Un sodalizio, dunque, che pare concludersi con soddisfazione. Effettivamente è sotto gli occhi di tutti quanto i Ragni di Lecco siano cresciuti in questi anni, in termini di risultati raggiunti e comunicazione: basta partecipare a una delle famose serate “Maglioni Rossi”, infatti, per rendersi conto di come siano vissute da tutta la città (e non solo).

Va tuttavia segnalato che il ritorno nel settore outdoor di adidas nel nostro Paese pare non essere mai realmente decollato, almeno a giudicare dalla distribuzione nei retailer, in particolare nell’ambito più tecnico. Questo nonostante il brand avesse un passato glorioso, tanto da aver equipaggiato con le sue calzature anche Rehinold Messner durante le sue spedizioni.

Un sodalizio longevo e decisamente produttivo è quindi arrivato al capolinea. Ne partirà presto un altro? Per il momento non ci sono certezze – se non le collaborazioni già in essere con Camp, Cassin e adidas Eyewear – ma una partnership con una realtà così importante può far gola a molti brand del settore. Anche a quelli più affermati.