In questo articolo si parla di:

Un lungo processo decisionale – durato quasi un anno e seguito da John Jansen (presidente European Outdoor Group), Mark Held (segretario generale uscente) e Antje von Dewitz (membro del consiglio) – ha portato, alla fine, alla nomina di Arne Strate.

42 anni, inglese, succederà proprio a Mark Held, dopo essere entrato a far parte dell’EOG nel gennaio 2016 come direttore del marketing e dello sviluppo commerciale. Ha contribuito, in questo ruolo, alla realizzazione di progetti come la formazione di Great Out There, l’espansione dell’organizzazione sul mercato, le partnership nel campo della tecnologia e, più recentemente, con diversi marchi di snowboard. In qualità di segretario generale EOG, invece, Strate dirigerà il team esecutivo, lavorando a stretto contatto con il presidente di European Outdoor Group, il consiglio direttivo e i membri dell’associazione.

Mark Held ha raccontato il processo di selezione e commentato la nomina del suo successore: “Dato che un anno fa abbiamo annunciato la mia intenzione di dimettermi, ci siamo concentrati molto sulla ricerca e sono davvero lieto che sia stato nominato Arne. Attraverso il suo precedente lavoro svolto per l’EOG e durante tutto il processo di reclutamento, ha chiaramente dimostrato le sue capacità e sono sicuro che porterà una nuova prospettiva nelle sfide che affrontiamo”.

“Ho lavorato con l’EOG per tre anni e ho imparato ad amare davvero il lavoro che svolgiamo, che nel settore outdoor incarna la più ampia volontà di collaborare per superare le sfide” – ha invece commentato Arne State. “Questo appetito per la collaborazione è davvero stimolante e in tal misura non l’ho mai visto da nessun’altra parte”.

Fondato nel 2003 da 19 marchi, l’European Outdoor Group ha oggi più di 100 membri, tra cui brand outdoor e snowboard, rivenditori, marchi di tecnologie e associazioni nazionali. Occupa una posizione di rilievo per l’industria outdoor e ha guadagnato la reputazione di progressista su temi come CSR, sostenibilità, conservazione (attraverso l’European Outdoor Conservation Association), ricerche di mercato e standard di produzione.

L’associazione sta inoltre spingendo il settore a promuovere le attività all’aria aperta attraverso la formazione di It’s Great Out There, ed è anche organizzatore della principale conferenza annuale del settore, l’European Outdoor Summit, e della principale fiera estiva di settore in Europa, OutDoor.