Conto alla rovescia per la 40esima edizione della “Gara Internazionale di Skiroll Sportful”, una classicissima della disciplina e appuntamento storico per lo sport feltrino e bellunese. Grazie al costante impegno della famiglia Cremonese e degli organizzatori (Sci Nordico Sportful, Polisportiva Sovramonte ed Enal Sport Villaga), la due giorni di gare (sabato 6 ottobre alle 18 la “Sprint dei Campioni” in Campogiorgio, domenica mattina dalle 10 la tradizionale ascesa da Pedavena a Croce d’Aune) si annuncia anche quest’anno come un appuntamento di assoluto richiamo a livello nazionale e non solo. La competizione sarà infatti valida anche come campionato italiano assoluto in salita della disciplina e rappresenta una sorta di ultimo test in vista dell’avvio della stagione invernale degli sci stretti.

Tanti campioni al via

Anche per questo nel fine settimana arriverà a Feltre e Pedavena tutta la nazionale italiana maschile di fondo, con atleti del calibro di Federico Pellegrino, Dietmar Noeckler, Maicol Rastelli, Francesco Defabiani, Mirco Bertolina e Giandomenico Salvadori. Con loro le atlete della nazionale femminile Elisa Brocard, Greta Laurent, Ilaria Debertolis, Lucia Scardoni, Anna Comarella, Caterina Ganz, Sara Pellegrini, Virginia De Martin Topranin. Sulle rampe del Passo Croce d’Aune si sfideranno poi anche gli atleti delle nazionali di Ucraina, Spagna e Andorra, oltre ai migliori giovani del circuito e due campioni norvegesi del calibro di e Anders Gløersen e Eide Mari.

Le parole di Alessio Cremonese, amministratore delegato di Manifattura Valcismon. “Vedere così tanti campioni alle partenze di Feltre e Pedavena, ha aggiunto Cremonese, ci rende orgogliosi e ci sprona ad andare avanti, ben oltre il traguardo dei 40 anni”.

“Le glorie del passato”

L’evento sarà anche un momento per celebrare quanti hanno reso così prestigiosa questa Kermesse. Il Presidente dello Sci Nordico Sportful, il Dr. Giordano Cremonese e il Vice Presidente Alessio, hanno deciso proprio per rendere omaggio ai campioni di ieri e di oggi di ricordare le migliori prestazioni. Per questo è stato ritagliato uno spazio dedicato nelle premiazioni a Passo Croce d’Aune alle ore 14.00 per celebrare:

– il miglior Crono, che in campo maschile è stato realizzato da Giorgio Di Centa nel 2011 e da Valentyna Shevchenko nel 2010 in campo femminile.

– Gli atleti più vittoriosi, che fra gli uomini è Pietro Piller Cottrer con sei successi di cui cinque consecutivi dal 2002 al 2006; e fra le donne Stefania Belmondo con 5 successi, anche la campionessa piemontese con quattro vittorie consecutive dal 1998 al 2001.

Quindi festa nella festa, nell’attesa di vedere se i campioni di oggi saranno in grado di scalzare a livello cronometrico le prestazioni di Di Centa e della Shevchenko. Federico Pellegrino lo scorso anno ha fatto fermare il cronometro a soli 40 secondi dal campione di Paluzza e quindi il record potrebbe essere in pericolo. In campo femminile la stupenda prestazione di Anna Commarella dello scorso anno potrebbe non lasciare così serena la Shevchenko.

La storia

Sono 40 anni che il Dr. Giordano Cremonese organizza questo evento unico nel suo genere, che ha fatto scuola ed è stato preso ad ispirazione anche da altri eventi di skiroll. La prima edizione del 1979 era nata come test sulla preparazione estiva e il Dr. Cremonese, pioniere nello sci da fondo, ha replicato questa sua visione anche nello skiroll. “Ricordo ancora, conferma il Presidente di Sportful Giordano Cremonese, quando pensammo di organizzare la prima edizione. Ci aiutarono due fortissimi atleti del C.S. dei Carabinieri, come Ponza e Kostner. Gli skiroll neri, che si erano costruiti da soli, e tanta voglia di scoprire come potersi allenare per preparare al meglio la Marcialonga. Obiettivo fisso da alcuni anni di noi nuovi fondisti. Poi il tempo è passato veloce e dal primo percorso sul Roncon, ci siamo trasferiti dopo nove edizioni sui tornanti del Croce d’Aune, con un percorso più lungo che poi dopo alcuni anni accorciammo alla misura attuale con la partenza dalla Birreria, dove gli spazi per il sempre maggior numero di partecipanti ci consentivano di dare il miglior servizio a tutti i partecipanti. Quindi oggi, con un sogno che non pensavamo andasse così lontano. Oggi dove mi sento di passare finalmente il testimone ad Alessio, mio figlio, un grande appassionato come me di questo sport. Sicuro che saprà proseguire questo sogno anche in futuro inserendo ogni anno qualcosa di nuovo, come è tradizione per noi dello Sci Nordico Sportful”.

“Una tradizione che”, sottolinea Alessio Cremonese, “prosegue con la riconferma del Campionato Italiano Assoluto di prova in salita per la gara di Domenica. Quindi non solo test ufficiale di preparazione per la Nazionale Italiana di Fondo guidata dal nuovo Direttore Tecnico, Marco Selle, ma anche sede di assegnazione di un titolo Tricolore”.