In questo articolo si parla di:

Arriva dall’European Outdoor Group il rapporto che fa sorridere il settore dell’outdoor. Secondo il documento redatto e pubblicato proprio da EOG, State of Trade, il mercato delle attività all’aria aperta ha fatto registrare una crescita significativa nel 2017. Il segno positivo è stato reso possibile dalla crescita del totale delle vendite del settore, che ha fatto registrare un incremento pari al 7,2% in valore e il 6,7% in volume.

Questi dati smuovono le acque rispetto al 2015 quando il mercato faceva registrare un andamento piuttosto piatto e anche rispetto al 2016 quando è avvenuta sì una crescita, ma del valore modesto del 3%. Tornando a parlare nel dettaglio, come abbiamo accennato una delle principali spinte all’andamento positivo nel 2017 è stata dall’aumento del totale delle vendite: l’anno scorso valeva € 5,86 miliardi. Il valore stimato delle vendite dei retail del mercato outdoor nel 2017 è stato di € 12,3 miliardi. Il report State of Trade utilizza i dati di 115 marchi europei, analizzando le informazioni di vendita per sette categorie principali e 48 sottocategorie separate.

Prendendo in considerazione la ricerca, risulta come i tre mercati nazionali più grandi del settore outdoor sono Germania, Francia e Regno Unito, che insieme rappresentano il 50% del totale. Nonostante le variazioni tra i singoli Paesi tutte le regioni hanno registrato una crescita in termini di valore e volume.

Outdoor 2018

Categorie merceologiche

Se si prendono in considerazione i settori principali, risulta che ogni categoria ha fatto registrare una crescita anno dopo anno. Unico settore mercologico rimasto abbastanza invariato è quello delle tende che ha subito un avvio di stagione difficile. Il mercato delle calzature è un segmento molto forte, con una crescita a due cifre in termini di valore. L’abbigliamento, sicuramente il settore più importante della categoria, è cresciuto del 5% in valore e del 6,7% in volume.

Pauline Shepherd, capo della ricerca di mercato di EOG, commenta:

I risultati del State of Trade 2017 sono molto incoraggianti e mostrano un settore vivace e di successo. Cerchiamo costantemente di capire come possiamo migliorare il progetto e, con i membri EOG, stiamo valutando come utilizzare la tecnologia per migliorare la raccolta dei dati e continuare a sviluppare le categorie di prodotti.