In questo articolo si parla di:

“Perché ci sono maglie e giacche traspiranti mentre gli zaini da montagna lasciano ancora la schiena inzuppata? Questo devono essersi chiesti i product designer di Salewa all’avvio del progetto. Per la stagione Primavera / Estate 2018, Salewa aveva introdotto due nuovi zaini tecnici da hiking e trekking che offrivano la soluzione a questo problema. Infatti gli zaini Mountain Trainer 25 e Alp Trainer 35+3 utilizzano due innovativi schienali progettati per mantenere la schiena asciutta e fresca.

Durante le ripide salite dei trekking alpini o sulle vie ferrate, lo zaino resta sulle spalle per molte ore, mentre il corpo suda per abbassare la propria temperatura. La conseguenza è che la schiena e le spalle sono spesso inzuppate di sudore, perché in quelle zone lo zaino impedisce una corretta traspirazione, causando un surriscaldamento localizzato e una fastidiosa sensazione di bagnato.

Avvalendosi dell’utilizzo di immagini termografiche, il team di ricerca e sviluppo degli zaini ha indagato sul modo di rendere gli zaini più traspiranti. La soluzione sono due nuovi sistemi combinati di zaino e spallacci: il Contact Flow Fit e l’Air Fit 2. Entrambi i sistemi sono basati sul principio di ridurre l’area dello zaino a contatto diretto col corpo senza compromettere il controllo del carico, e integrare un sistema di ventilazione meccanica in grado di favorire la circolazione dell’aria sulla schiena.

“Siamo il primo produttore di zaini tecnici ad affrontare questo problema – spiega Sebastian Schaller, Technical Sales Salewa – Partendo dall’esperienza dell’Ultra Train, uno zainetto da speed hiking premiato nel 2017 con il prestigioso Ispo Award, abbiamo ulteriormente sviluppato soluzioni proprietarie come gli spallacci sdoppiati e il sistema di compressione Twin Compression System. In questo modo possiamo offrire anche agli appassionati di hiking e trekking due zaini dalla vestibilità aderente che lasciano ampia libertà di movimento e in cui è possibile comprimere il volume residuo – e che ora fanno anche respirare la schiena. Questi elementi sono distintivi e unici degli zaini Salewa.”

Lo zaino tecnico Mountain Trainer 25 è stato sviluppato per le escursioni in montagna in giornata e le vie ferrate. Il nuovo sistema di trasporto Contact Flow Fit mantiene il carico aderente alla schiena ma allo stesso tempo la lascia asciutta in quanto è dotato di un’area di contatto ridotta e di speciali canali di ventilazione 3D che consentono una maggior traspirazione per centimetro quadrato, riducendo così la temperatura della schiena di 1,6°C dopo soli 15 minuti di utilizzo. Il sofisticato sistema Twin Compression System (TCS) include due regolazioni posizionate alle estremità superiore e inferiore per centrare e stabilizzare il carico, mentre gli spallacci sdoppiati non solo aumentano l’area traspirante rispetto a quelli tradizionali, ma si adattano alla forma di spalle e torace lasciando libertà di movimento. Alp Trainer 35+3 è lo zaino per escursioni e trekking in montagna di due, tre giorni. Lo schienale Air Fit 2 ha un superficie del 25% inferiore rispetto a quelli tradizionali.

Winter Train

Per la stagione fw 18/19 Salewa ha applicato il sistema combinato Contact Flow Fit anche ad un modello invernale, il Winter Train, in grado di mantenere la schiena più fresca durante le attività di ski mountaineering dotato di soluzioni intelligenti che permettano di stare sempre in movimento e ridurre le soste al minimo. La cerniera stagna a tre vie permette di accedere al comparto principale da qualunque lato sfilando un solo spallaccio, mentre il compartimento con cerniera a lampo sul fondo è accessibile senza dover togliere lo zaino per tenere a portata di mano le pelli o i ramponi. Inoltre, il sistema di trasporto degli sci con fibbia magnetica sullo spallaccio consente di agganciare gli sci coi guanti mantenendo lo zaino sulle spalle. Inoltre nel Winter Train, la cinghia del Twin Compression System si manovra con una mano e consente di agganciare stabilmente il casco in cima allo zaino. Peso totale di soli 840 grammi con la resistenza già detta del nylon Robic. Dotato dei dettagli funzionali indispensabili per lo ski mountaineering – come l’attacco per la piccozza e i bastoncini, il compartimento interno di sicurezza per la pala e le sonde e le cerniere stagne, può essere utilizzato anche per le attività di allenamento autunnali e primaverili, come lo speed hiking. Sarà disponibile a partire da Agosto 2018 in due colori e in due volumi: 22 litri da donna e 26 litri da uomo. Le sue proprietà gli hanno valso l’Ispo Gold Award 2018.

Apex Wall

Per la stagione Primavera/Estate 2019, Salewa ha invece presentato, in occasioen della convention semestrale con i suoi partner ad Alpbach, dove eravamo presenti, Apex Wall. Si tratta del nuovo zaino da alpinismo che utilizza la più recente evoluzione del sistema Contact Flow Fit. Completamente riprogettato per le attività alpinistiche, il nuovo design enfatizza l’effetto di micro ventilazione e il comfort per chi deve indossare lo zaino per molte ore in montagna.

Spiega ancora Schaller – “Nel 2018 abbiamo presentato il sistema di trasporto Contact Flow Fit, utilizzato sul Winter Train, lo zaino da ski mountaineering con cui abbiamo vinto l’Ispo Gold Award 2018. Con l’Apex Wall mettiamo questi vantaggi a disposizione di chi fa attività alpinistica in quota, offrendo la nostra soluzione più efficiente in termini di micro ventilazione senza compromettere il comfort.”

Detto fatto, poche settimane dopo, è arrivata da Friedrichshafen un OutDoor Gold Award allo zaino Apex Wall (insieme alla scarpa da approach Wildfire Edge), a ulteriore riprova delle sue proprietà innovative.

Oltre a tenere la schiena più asciutta l’Apex Wall integra anche una serie di intelligenti soluzioni funzionali con l’obiettivo di renderlo il perfetto compagno di cordata. È realizzato in tessuto ROBIC in nylon ad alta tenacità, un materiale del 60% più resistente agli strappi del nylon convenzionale per fronteggiare senza timore rocce, ramponi e piccozze. La fibbia ad aggancio magnetico è un esempio di semplicità funzionale che permette di fissare la corda con una sola mano, così come il sistema roll-top, che consente di regolare facilmente il volume dello zaino stabilizzando il carico. Mentre gli spallacci sdoppiati caratteristici dei più recenti zaini Salewa, non limitano la libertà di movimento delle braccia nemmeno nelle complicate prese sopra la testa. Sarà disponibile a partire dalla Primavera 2019 in due volumi: 32 e 38 litri.

  • Sistema di trasporto Contact Flow Fit
  • Spallacci sdoppiati Split Shoulder Strap
  • Chiusura superiore roll-top di regolazione del volume
  • Tessuto ROBIC ad alta tenacità
  • Sistema di fissaggio della corda a una mano con fibbia magnetica
  • Imbottiture della fascia lombare removibili
  • Agganci laterali per gli sci
  • Cinghie di controllo del carico
  • Cinghie laterali di compressione
  • Aggancio per piccozza e bastoncini
  • Tasca frontale
  • Tasca superiore
  • Tasca interna per i valori
  • Uscita del sistema di idratazione
  • ISB Board
  • Cerniera laterale di accesso
  • Fischietto di sicurezza
  • Anello portachiavi
  • Volume: 32l / 38l
  • Peso: 950g (680g) / 1040g (770g)
  • Dimensioni: 60x27x23 / 63x28x25 cm
  • Altezza dello schienale: 45/53 cm
  • Colori: pumpkin, ombre blue
  • Prezzo: 150,00 / 160,00 euro

salewa.com