In questo articolo si parla di:
Dopo il Melloblocco, rischia di saltare anche il Kima

2018 di sciagura sulla Valmasino che, dopo il Melloblocco (adottato, pare solo per quest’anno, da Cresciano e dallo street boulder di Lugano), ora rischia di perdere anche il suo secondo evento interazionale.

Stiamo parlando del mitico Kima, manifestazione capace di attirare a cadenza biennale 300 skyrunner professionisti provenienti da tutto il mondo. A minacciare lo svolgimento della gara sarebbe uno smottamento che, lo scorso agosto, ha reso impraticabile un tratto di strada interessata dal percorso del tracciato agonistico nella località «Preda Rossa».

Pietro Taeggi, consigliere di minoranza del Comune di Val Masino, ha lanciato l’allarme in quanto ad oggi il tratto risulta essere ancora bloccato. Il sindaco non si pronuncia fino a che non si sarà confrontato con l’organizzazione e noi, da parte nostra, speriamo di non dovervi annunciare, in tempi brevi, una nuova perdita per la Valmasino.