Il running di Topo Athletic è tutto in discesa. L’azienda americana fondata nel 2013 da Tony Post ha infatti chiuso il 2017 con una crescita del 70% sul 2016 e con un aumento dei negozi del 20%. Ma se l’anno appena passato è stato più che positivo, il trend per le stagioni a venire parla di un successo già annunciato. Gli ordini per la SS18 sono arrivati a +100% rispetto alla stagione precedente e la raccolta ordini per il FW18/19 si avvia nella stessa direzione di crescita. Anche le vendite online hanno contribuito a questo successo, aumentando del 50% a fronte di un aumento dei contatti del 10% (aumento di referenze di acquisto del consumatore).

L’azienda si sta preparando a un grande 2019 con nuovi progetti, tra i quali l’inserimento di tre nuovi modelli dedicati al trail running che avranno la suola Vibram Megagrip e due modelli nuovi da strada con numerose varianti colore. Topo Athletic punta a rivincere molti premi nel 2019, come fatto in precedenza nel 2016 (miglior debutto Runner’s World con il modello Ultrafly, miglior scarpa da Trail Running con le MT2, miglior prodotto con le Hydroventure per il National Geographic Adventure, miglior scarpa training con Halsa per Health) e preparare il vero decollo nel mercato americano e internazionale, dove a rappresentare il brand ci sono già 100 ambassador con esponenti di punta in diverse discipline.

Gli store che vendono le scarpe Topo negli USA attualmente sono 400 e sono negozi specializzati running e outdoor. Il colosso REI nell’outdoor ha appena iniziato una partnership che prevede lo sviluppo di diversi prodotti in collaborazione con il brand. Il modello Terraventure nel 2017 è stato uno dei più venduti nella catena americana. Il target di riferimento è molto interessante perché si tratta in prevalenza di millenials o di un target denominato early adopters, un consumatore molto eclettico e pronto ad abbracciare le novità senza pregiudizi.

Il natural running inoltre è in grande crescita ed è trainato dal wellness in generale, che abbraccia ormai moltissimi segmenti nell’abbigliamento, training, food & drink etc. Nel 2018 sono già presenti collaborazioni con partner tecnici di eccezione come Event e Ortholite.

Topoathletic.com

ph. credits: Stephen Matera