In questo articolo si parla di:

Montagna 360° powered by Simone Moro è un progetto che ha come obiettivo quello di riportare il turismo in Val Brembana (Bg). Il fulcro tutta l’operazione è, e sarà, il comprensorio sciistico di Foppolo, che da quest’anno è anche stazione SkiAlp Friendly.

Tra la fine del 2017 e l’inizio del nuovo anno, per dare il via al progetto Montagna 360°, il re degli ottomila Simone Moro (che proprio oggi è in partenza per la sua spedizione nella regione più fredda del Pianeta insieme alla compagna di tante avventure Tamara Lunger) si è messo in gioco in prima persona, creando personalmente il tracciato dedicato agli scialpinisti e che verrà tenuto battuto anche nei prossimi mesi dal gatto delle nevi. Le tracce battute al di fuori delle piste da sci, ad uso esclusivo di scialpinisti, ciaspolatori ed escursionisti, hanno già riscontrato il favore di molti scialpinisti. Inoltre è stato realizzato un anello di fondo illuminato della lunghezza di 3km in zona Foppolo-Convento. Per tutto l’inverno sono inoltre in programma dei base camp sulla neve serali, durante i quali i partecipanti impareranno a montare e a picchettare una tenda, a sciogliere la neve per farsi un the caldo e se vorranno potranno persino trascorrere la notte nel sacco a pelo fornito dall’organizzazione.

Il Progetto Montagna 360° by Simone Moro vede coinvolti anche il Freeskier Alessandro Mazzoleni e la guida alpina e skyrunner Michelangelo Oprandi. Ad appoggiare questo team pieno di entusiasmo e determinazione anche la società Devil Peak, che si è aggiudicata il bando indetto dal Comune per la gestione degli impianti.

Ph: Simone Moro sul tracciato di Foppolo – credits: M. Oprandi