12 spot in tutta Europa (40 tappe complessive, una inclusa a Milano) e 5 in Italia, per arrampicare insieme a Millet e mettersi alla prova in contest particolari e gare di boulder. Il Millet Rise Up Tour ha vissuto e concluso durante l’estate la sua “fase” internazionale e ora ha iniziato il ciclo di appuntamenti nel nostro territorio. Il tour internazionale infatti ha toccato 7 paesi europei, ovvero Francia, Germania, Croazia, Repubblica Ceca, Spagna, Belgio, con una tappa italiana a Milano, presso la la Boulder&Co. di Agrate Brianza, cui hanno partecipato 160 concorrenti. Dal 29 settembre, allo Sportler Climbing Center di Treviso, ha invece inizio il circuito italiano.

Le serate del Millet Rise Up Tour non hanno la volontà di essere delle vere e proprie gare: l’intenzione è quella di offrire qualche ora di piacevole e divertente arrampicata. In tal senso si legge la partnership confermata con Climbing Radio, cui spetta il compito di allietare i climber presenti. Certamente però non manca la parte “competitiva” dove, assieme alla consueta gara di boulder suddivisa per le categorie maschile e femminile, sono previste anche alcuni particolari contest paralleli sulla Rise Up Machine: trazioni o twist (giri attorno alla trave) con premi per ogni competizione. Tutte le gare si svolgeranno a partire dalle 18 e l’organizzazione si aspetta di coinvolgere complessivamente almeno 600 climber. A tutti i partecipanti verrà offerto un gadget Millet e un buono sconto da utilizzare presso i negozi partner dei singoli eventi.

In alcune tappe sarà anche possibile testare le scarpette Millet, in particolare i modelli Myo Oxyde e la Siurana: la prima progettata per l’arrampicata sportiva in falesia, la seconda invece più adatta per il bouldering. Il tour nel 2016 aveva registrato circa 4000 partecipanti in tutta Europa.