In questo articolo si parla di:

Sharewood è la startup di sharing economy, prima in Europa, che mette in contatto chi desidera noleggiare attrezzatura sportiva con chi affitta il proprio materiale. Con una semplice e veloce prenotazione tramite la piattaforma i viaggiatori potranno comodamente ritirare la loro attrezzatura sportiva sul luogo della loro vacanza viaggiando senza pesi, stress e fatica. I tre settori sportivi presenti in piattaforma sono Bike, Water e Snow. Sharewood offre inoltre l’opportunità di condividere con una community di oltre 10.000 persone la propria passione sportiva e le esperienze di viaggio, favorendo così la nascita di nuove amicizie e relazioni.

Più di 55.000 visitatori unici, oltre 25.000 prodotti caricati e più di 170 soci hanno scommesso su Sharewood, presente attualmente anche in Finlandia, Portogallo e Belgio, ma pronta a sbarcare anche nel resto d’Europa. “Il lavoro che abbiamo fatto fino ad ora ci ha portato a risultati concreti in brevissimo tempo, ora stiamo affrontando un percorso mirato di crescita e di internazionalizzazione con partner di massima caratura, puntiamo a diventare il più grande e capillare marketplace di qualità per il noleggio di attrezzatura outdoor”, dichiara il CEO e fondatore Piercarlo Mansueto.

Non sono mancati poi in questi anni i riconoscimenti dedicati alle start up ottenuti da Sharewood, che sono numerosi: Edition Pulse, Vertical VC, 1776 Challenge Cup, Wolves Summit, Unicredit Start Lab, Bando Startup In Rete, ReTourism, Share In Action. Tra gli ultimi ricordiamo poi lo Startup italian open al BTO, che includeva un invito alla conferenza internazionale Phocuswright Europe, a maggio 2017 ad Amsterdam, e la quarta edizione del ConsumerTech Awards in occasione del Millennial 20/20 Summit di Londra. Di recente l’azienda ha partecipato per la prima volta alla BIT di Milano nell’ambito dell’area dedicata all’associazione italiana Startup Turismo.