In questo articolo si parla di:
10 Settembre 2017

Due weekend fa la nostra redazione era presente ad Arco con un inviato a seguire il Rock Master Climbing Festival, la più importante e storica competizione di arrampicata al mondo e la premiazione degli Arco Rock Legends. Tra gli atleti presenti ad Arco alcuni tra i più forti al mondo fanno parte del team sponsorizzato Scarpa. L’azienda ha quindi colto l’occasione per organizzare, in prima assoluta, un meeting degli atleti che sostiene in questa disciplina. E noi, insieme a poche altre testate, siamo stati invitati partecipare, scalando (poco) e ammirando (molto) le loro gesta in falesia…

Dopo gli allenamenti, le competizioni e l’adrenalina della stagione, Scarpa ha regalato  così ai suoi atleti della squadra climbing una due giorni, lunedì 28 e martedì 29 agosto, interamente dedicata a loro e al divertimento, nei pressi di Nago-Torbole, sul Lago di Garda trentino.

Con il solo obiettivo di premiarli per l’ottima stagione, Scarpa ha radunato i suoi atleti in una location a picco sul Lago di Garda per trascorrere insieme due giornate: oltre 40 top climber, tra cui importanti new entry come Gabriele Moroni, Alessandro Piazza, Magnus Midtbø e Silvia Cassol, hanno approfittato di un campo tendato ai piedi delle falesie per conoscersi, confrontarsi sulle diverse specialità̀ praticate e fare sport insieme. Tra i partecipanti anche i premiati all’edizione 2017 del Rock Master Festival: le campionesse americane Alex Puccio, la serba Stasa Gejo (1° e 2° posto KO Boulder femminile) e l’italiano Gabriele Moroni (2° KO Boulder maschile).

A fare gli onori di casa Scarpa c’era anche Heinz Mariacher (vedi l’intervista che gli  avevamo fatto qui a pag. 30-31), che oltre ad arrampicare con gli atleti ci ha poi guidati, in qualità di Product Manager del prodotto climbing, nella visita all’azienda, dove i membri del team hanno condiviso feedback, idee e preziosi spunti per le future scarpette che li aiuteranno ad ottenere risultati sempre più importanti.

«È stato un raduno davvero fantastico per il team! Mi è piaciuto in particolare passare del tempo insieme e avere la possibilità̀ di conoscere tutti un po’ meglio. Scarpa ha in assoluto il miglior team, composto da climber eccezionali che oltre ad essere grandi atleti sono anche persone davvero “cool”. Ringrazio personalmente ognuno di loro, per l’ispirazione, la motivazione e il grande divertimento!» ha dichiarato Heinz.

Un raduno in famiglia, che Scarpa promette di riproporre con cadenza annuale e che vi racconteremo in modo approfondito nel prossimo numero. Sul sito di Scarpa è già stato pubblicato il nostro racconto, con il quale abbiamo voluto rendere l’idea del clima di scanzonato divertimento e relax che si respirava all’evento, un’atmosfera quasi da… “gita di classe”, vista anche la giovanissima età di molti membri del team.

Intanto scoprite com’è andata guardando il video!