In questo articolo si parla di:
19 Agosto 2017

È giunta venerdì la notizia della morte, per un male incurabile, di Edordo Bertocchi. Volto noto dello skibusiness in quanto fondatore nel 1998, insieme al padre e al fratello Nicolò della società Neveplast, con la quale aveva ideato la possibilità di creare un materiale che plastico, poi brevettato, che desse le stesse sensazioni di scivolamento della neve naturale iniziando così la produzione delle prime piste da sci. Dopo breve tempo, grazie all’immediato interesse riscosso e a significativi successi, la produzione si è ampliata alle piste per lo sci nordico e il freestyle. Successivamente, l’azienda ha poi differenziato la propria offerta creando un settore sport ed un settore ludico (il cui fiore all’occhiello è Tubby, lo snow-tubing). L’azienda è oggi presente con i suoi prodotti in ben 46 paesi con una filiale in USA ma si è sempre attenuta a quel sogno originario del suo fondatore, “dare la possibilità di sciare o imparare a sciare in città, in qualsiasi periodo dell’anno, in qualsiasi spazio, grande o piccolo”. I funerali si terranno presso la chiesa di Nembro (Bg), alle ore 10 di sabato 19 agosto.