In questo articolo si parla di:

La Chinese Outdoor Association (COA), associazione di categoria nata nel 2014 su iniziativa di alcune aziende internazionali, ha illustrato come nel 2016 il settore outdoor cinese abbia registrato una piccola crescita: 18,44 miliardi di renminbi (circa 2,4 miliardi di euro), come dichiarato dal vice presidente dell’associazione Steve Huang. Per fare un paragone vicino a noi, l’European Outdoor Group ha indicato per lo stesso anno, nel nostro continente, un fatturato retail pari a 11,5 miliardi di euro. I ricavi nel settore outdoor nel paese asiatico rappresentano il 38% dell’intero settore sportivo cinese (che ha totalizzato 48 miliardi di renminbi, ovvero 6,3 miliardi di euro).

Guardando al futuro
“Ci aspettiamo che il mercato outdoor cresca fino a 32 miliardi di renminbi”, ha aggiunto Steve Huang, che guarda al futuro confidente e positivo. “Dopo un periodo di ripresa, l’associazione si aspetta che dalla fine dell’anno attuale e fino al 2018 il mercato outdoor cinese avrò una crescita visibile”.

Vendite online al 16%
Sempre secondo la COA le vendite online sul suolo cinese coprono una fetta del 16% del totale nel settore (63% nei centri commerciali e 21% nei negozi specializzati). Entro il 2020 l’associazione ritiene che la percentuale online salirà al 30%.