In questo articolo si parla di:

Cos’hanno in comune Slam, l’azienda genovese di abbigliamento per la vela e sponsor tecnico del Team Azzurra, e Outdoor Portofino, la società che promuove la vita all’aria aperta nello splendido golfo Ligure? L’amore per la loro terra, il rispetto della natura e delle tradizioni, la valorizzazione di un territorio che spesso non è vissuto e conosciuto fino in fondo come meriterebbe, queste sono le motivazioni che hanno unito entrambe le realtà. Un filo conduttore che riporta alla luce le storie di Genova, del suo territorio e del suo mare.

Il riposizionamento di Slam

“Arrivando a Genova vedrai una città imperiosa, coronata da aspre montagne, superba per uomini e per mura, signora del mare”. (Francesco Petrarca)

Per Slam il vento è cambiato, una nuova rotta ha portato l’azienda e reinventarsi creando una Brand Identity che rispecchia la cultura del mare e della vela insieme all’importanza della tecnologia e dell’innovazione. La realtà genovese, che da trentotto anni crea abbigliamento tecnico e sportivo di alta qualità principalmente dedicato al mondo della vela, è stata acquistata dalla Finsea Group di Genova che ha intrapreso il rinnovamento del marchio, non solo superando la dimensione familiare a cui l’azienda era ancorata, e ridefinendo il management, ma anche mostrando a tutti quanto sia importante il legame con le origini.

Concretamente, lo scorso 14 marzo Slam ha inaugurato e “acceso” insieme al Comune di Genova e alla Fondazione Mario e Giorgio Labò, la Lanterna di Genova, simbolo della città da quasi mille anni e ultima luce d’Italia che i migranti italiani vedevano partendo verso le Americhe nelle epoche delle grandi migrazioni tra ‘800 e ‘900. L’azienda ha infatti preso parte a un importante progetto di recupero, rinnovo e valorizzazione del FaroInsieme per la Lanterna – sponsorizzando la progettazione e l’installazione del nuovo sistema di illuminazione a LED. “Valorizzare quello che è il simbolo della nostra città da molti secoli è un passaggio fondamentale per noi di Slam, infatti il nostro riposizionamento parte proprio dal legame che l’azienda ha con la sua città” – ha dichiarato la Marketing Manager Virginia Colotto.

Outdoor Portofino

“Nelle nostre vene scorre il mare” – Così l’azienda genovese ha sposato totalmente la filosofia dei fratelli Luca e Alessandra Tixi, fondatori di Outdoor Portofino insieme a Sara Guaraglia e Angelo Bertora. Questa società nata nel 2012 e situata in una splendida location, la piaggia di Niasca nella Baia di Paraggi, si propone di portare alla conoscenza e al rispetto del territorio adulti e bambini. Il programma di Scuola Natura che da quest’anno è dedicata anche agli adulti, le escursioni nell’area marina protetta di Portofino e delle Cinque Terre, i corsi di tutte le discipline outdoor di mare (kayak, sup, windsurf, vela, nuoto e apnea), il team building per le aziende, i laboratori di biologia marina gratuiti sostenuti dal Comune di S. Margherita Ligure, l’orienteering nel Parco e nei borghi del Tigullio. Sono queste le attività che Portofino Outdoor porta avanti con dedizione e passione, tipiche di chi ha un forte legame con la natura e con la propria terra. “Mi sono laureato in Scienze del Mare nel 2011 e volevo mettere a frutto tutta la mia conoscenza e la mia esperienza per far conoscere questo splendido territorio in cui viviamo. Molti turisti considerano Portofino come una location “glamour”, mentre a noi piace portare alla luce l’aspetto più naturalistico e selvaggio di questi luoghi. Anche proporre corsi di nuoto in mare a chi generalmente è abituato alla piscina, porta il cliente in una realtà che va ben oltre il semplice gesto atletico”. A parlare e Luca Tixi, tra i fondatori di questa realtà ormai consolidata che porta avanti la collaborazione con Slam già da due anni.

Un affiatamento tra le due parti, Slam e Outdoor Portofino, percepito anche durante l’Outdoor Weekend a cui abbiamo partecipato anche noi di Oudoor Magazine. Un fine settimana dedicato ai grandi ma soprattutto ai bambini, per far conoscere loro le infinite possibilità che offrono il mare e la terra del promontorio. Dopo esserci cimentati tra le onde della bellissima baia con kaiak, stand up paddle e vela, abbiamo imparato quali sono le specie di flora e fauna che abitano l’area marina protetta di Portofino. Dopodiché ci siamo inoltrati lungo i sentieri del Parco Regionale di Portofino dove i bambini hanno avuto l’occasione di dormire in un rifugio e di imparare a fare il pesto con mortaio e pestello, per apprezzare ancora di più le tradizioni, la semplicità e la bellezza della vita all’aria aperta.

Le attività di Outdoor Portofino

  • Corsi di kaiak, stand up paddle, windsurf, vela, nuoto, apnea, snorkeling, orienteering
  • Scuola Natura per bambini – un centro estivo che combina sport e corsi di biologia marina all’insegna del divertimento.Scuola Natura per Adulti – da giugno a settembre, per scoprire il Parco e l’Area Marina Protetta di Portofino insieme agli istruttori. Mantenersi in forma, imparare più discipline sportive, conoscere e rispettare il territorio e gli animali che lo abitano.
  • Laboratori gratuiti di Biologia Marina: “Impariamo il mare” – Voluti e sostenuti dal comune di Santa Margherita Ligure, insieme a una biologa marina si impara a conoscere gli abitanti del fondale e ha scovare il loro habitat con maschera, pinne e boccaglio.
  • Il Miglio Blu di Portofino (27/08/2017)– una gara di nuoto amatoriale all’intermo dell’area marina protetta. Questa manifestazione, arrivata alla sua quinta edizione, coinvolge centinaia di appassionati.

OutdoorPortofino.com