In questo articolo si parla di:

Dopo una lunga e intensa preparazione i 31 atleti provenienti da 20 nazioni sono partiti settimana scorsa dal campo base di Fuschl am See, Salisburgo, in Austria, dando ufficialmente inizio all’edizione 2017 di Red Bull X-Alps. Il percorso di 1.138 km condurrà solo i più forti fino a Monte Carlo, attraversando le Alpi esclusivamente a piedi o in parapendio. Al via c’era anche l’atleta Red Bull Aaron Durogati (ITA) alla sua terza partecipazione e tra i favoriti insieme al campione in carica elvetico Christian Maurer. Purtropo il nostro connazionale si è dovuto rpesto ritirare per infortunio.

Nella giornata di giovedì 29 giugno si era svolto il Leatherman Prologue, un “hike & fly” di una giornata sulle montagne della zona di Fuschl am See. In palio per i tre migliori atleti la possibilità di sfruttare il bonus LedLenser Night Pass, che consente di saltare per una volta il tempo di stop obbligatorio durante Red Bull X-Alps. A ottenere il prezioso pass erano stati Aaron Durogati, Sebastian Huber e Benoit Outters.

La competizione vera e propria invece prevede 7 diversi Turnpoint, uno dei quali è posizionato in cima al Monte Baldo (Verona), che gli atleti dovranno raggiungere obbligatoriamente prima dell’arrivo nel Principato di Monaco. Al momento la classica vede in testa lo svizzero Maurer, seguito dal francese Outters a meno di 50 km di distanza. È possibile seguire l’avanzamento degli atleti grazie al Live Tracking sul sito ufficiale.