In questo articolo si parla di:

La Sportiva cresce sempre di più, lo dicono i sei milioni di euro di investimenti e le trenta nuove assunzioni che l’azienda specializzata in abbigliamento e calzature outdoor ha messo in atto nell’ultimo periodo.

Questa notevole ascesa dovuta al forte aumento degli ordini registrati negli ultimi mesi, ha spinto l’azienda a lanciare un appello alle istituzioni competenti affinché facilitino le operazioni burocratiche relative all’ampliamento della struttura.

Il boom degli ordini è avvenuto dopo l’ultima fiera Ispo di Monaco. La Sportiva ha partecipato all’evento con uno stand a due piani di 300 metri quadri, nel quale l’azienda fiemmese ha presentato oltre 40 novità tra abbigliamento, calzature ed attrezzatura invernale.

La fiera di Monaco è stata un vero successo per il nostro marchio in termini di vendite e di pubblico con un’atmosfera positiva ed energica nonostante la stagione povera di neve, tanto che nell’ambito delle calzature da montagna e arrampicata l’azienda vede gli ordinativi superare del 22% la quota delle vendite prevista dal budget: ordini che provengono dai 74 Paesi nei quali operiamo, tutti presenti all’evento” a parlare è Lorenzo Delladio, presidente e amministratore delegato dell’azienda che quest’anno festeggia i 90 anni di attività e che conferma la sua fedeltà alla val di Fiemme, sede della direzione ed amministrazione e della produzione di tutte le calzature da montagna ed arrampicata. Continua Delladio:

“Il nostro è un investimento dal forte impatto sociale, che contribuirà anche a dar lustro al nostro territorio sul mercato internazionale”.