Wild Tee, il giovane ma dirompente marchio di magliette e accessori per il trail running e gli sport outdoor ideato da Filippo Canetta (vedi news a pag. 6 di Outdoor Magazine #5), è la seconda azienda italiana ad aderire a 1% for the Planet, contribuendo con l’1% delle proprie vendite alla salvaguardia del nostro ambiente.

“Quando abbiamo iniziato con WILD TEE” raccontano i responsabili del brand “avevamo molta incoscienza, sconfinato entusiasmo ed un paio di migliaia di idee varie. In pratica volevamo fare dell’abbigliamento da corsa funzionale, senza fronzoli ed orpelli, con dei tessuti di alta qualità ed una grafica accattivante. Nella realtà, per arrivare ad un prodotto finito di cui fossimo veramente orgogliosi, abbiamo percorso una strada lunga e tortuosa. C’era soltanto un punto su cui avevamo le idee chiare fin dall’inizio: volevamo fare le cose nella maniera giusta. Senza compromessi. Come runners e malati di outdoor, abbiamo il privilegio di perderci nella natura tutte le volte che possiamo, giorno dopo giorno, osservando intorno a noi i cambiamenti che le stagioni ci regalano. Ma anche i cambiamenti portati dallo stile di vita moderno e le attività che svolgiamo, e l’impatto che queste hanno sull’ambiente.”

Ecco perchè per Wild Tee “entrare in 1% for the Planet è un po’ il nostro modo per non voltare la testa e guardare dall’altra. Una risposta concreta, su progetti reali, non un generico sbandierare parole e buoni propositi. Una presa di posizione per un futuro migliore, per fare in modo che tutti possano continuare ad immergersi nella natura anche fra dieci, cinquanta, cento o mille anni […]”